Antipasti

IL PINZIMONIO DI VERDURE STAGIONALI DEL GIORNO

e la caciotta del Montefeltro artigianale con tre oli extra vergine locali in degustazione _ undici euro

DAGLI ALLEVATORI DI FIDUCIA

quattro salumi artigianali provenienti da allevamenti non intensivi su misticanza alla sapa con il lonzino di fico del presidio Slow Food _ quindici euro

DAL CORTILE DEL CONTADINO I FREDDI CARPACCI DELL’AIA

il petto d’anatra rosa alla menta e miele con l’indivia al miele e il sesamo di Ispica del presidio Slow Food, il lombetto di coniglio alle olive con il semolino biologico e le verdurine croccanti, il magro petto di pollo con l’insalatina di legumi biologici al limone _ quindici euro

LA QUASI CAESAR SALAD

le alici marinate con l’insalatina in salsa di pecorino, la robiola del Montefeltro artigianale, i paccasassi del Conero, le favette del presidio Slow Food in olio e il croccantino alla cicerchia _ tredici euro

LA MANZA DELL’OSTE

la carne cruda locale battuta al coltello, con la giardiniera, il pane croccante e l’olio dei Cappuccini _ tredici euro

IL “BIORZOTTO” MANTECATO

con i funghi, le verdure e la favetta decorticata di Fratte Rosa del presidio Slow Food _ tredici euro

Primi

GLI GNOCCHETTI DELLA MASSAIA FATTI IN CASA

al sugo di “pasticciata di manza alla pesarese” _ quindici euro

I TACCONI DEL PRESIDIO SLOW FOOD

con la crema di pisellini, la cicerchia del presidio Slow Food e la bottarga proveniente da pesca sostenibile _ quindici euro

I MALTAGLIATI RIPIENI DI RICOTTA E SPINACI

con la crema di patate, i fagiolini verdi e le mandorle di Toritto del presidio Slow Food _ quindici euro

I CAPPELLETTI CHIUSI A MANO

con il pecorino locale affinato al pepe (il mio cacio e pepe) _ tredici euro

Secondi

LO STINCO DI MAIALE PROVENIENTE DA ALLEVAMENTI NON INTENSIVI

con la cipolla caramellata alle amarene di Cantiano, la cicoria, le carote e il limone _ diciotto euro

LA SUPREMA DI FARAONA AL FORNO

con la composta di frutti rossi e le verdure al tegamino _ diciotto euro

IL BACCALÀ

con la crema di patate, le zucchine e la polvere di capperi di Salina del presidio Slow Food _ diciannove euro

LE VERDURE AL TEGAMINO

al pane aromatico _ sette euro

Dolci

Lasciati tentare
IL FONDENTE DI CIOCCOLATO

con granelli di sale di Cervia del presidio Slow Food raccolto a mano nella riserva Camilloni, le fragole al tegamino all’olio evo al limone e il croccantino di miele e cereali _ sette euro
Abbinamento consigliato: l’Amara, liquore artigianale alle arance di Sicilia IGP _ cinque euro

IL SEMIFREDDO AL PISTACCHIO

con la sapa marchigiana, le violette caramellate, le mandorle pralinate di Toritto del presidio Slow Food e le albicocche appassite _ sette euro
Abbinamento consigliato: l’Amara, liquore artigianale alle arance di Sicilia IGP _ cinque euro

NEW YORK – CANTIANO

passando per Pechino _ sette euro
Abbinamento consigliato: il Rabarbaro, liquore artigianale italiano _ cinque euro

LA ZUPPA INGLESE VERSIONE LEGGERA 2024

la spuma all’uovo leggermente alcolica, il biscotto aromatizzato all’alkermes e il cioccolato 70% _ sette euro
Abbinamento consigliato: il Vermut Poderi San Lazzaro _ cinque euro

GLI STORICI BISCOTTI DEL NOTAIO CESARINI

in abbinamento al tuo digestivo _ sette euro

LA PALLINA DI GELATO ARTIGIANALE ALLA CREMA

affogato al caffè Moretta fanese _ cinque euro

L’ORA DEI TRE PECORINI LOCALI A LATTE CRUDO AFFINATI IN GROTTA

selezionati dall’Oste, con il miele di api non stressate, il lonzino di fico del presidio Slow Food, il fico di Atessa del Presidio Slow Food e il pane croccante biologico _ quindici euro

Contatti

Prenota il tuo tavolo.

07211862688

PRENOTA

Quando è aperto?

lunedì e martedì: cena
mercoledì: chiuso
giovedì e venerdì: cena
sabato e domenica: pranzo e cena

Caffè

Specialità
Il caffè Cosacco di Sant’Antonio

tradizione vuole che questo caffè dall’antica ricetta segreta, si beve il giorno di Sant’Antonio alla fine della Santa Messa per rifocillare i credenti

Il caffè biologico
Il caffè al ginseng biologico
La moretta di Fano
Le tisane e il tè biologico

La Degustazione

di Primavera

tutti i lunedì e martedì non festivi

Per tutta la Primavera, nei giorni non festivi:
4 portate a tua scelta a prezzo fisso.
Iniziare bene la settimana in Osteria…conviene.

Calice di Benvenuto

con il cestino di pane a lievito madre e olio biologico

Antipasto
Primo
Secondo
Dolce

trentacinque euro*

*escluse bevande alcoliche

La Coccola

Fugace

tutti i lunedì e martedì non festivi

Per tutta la Primavera, nei pranzi non festivi,
concediti una veloce pausa dal lavoro senza rinunciare al meritato piacere.

Calice di Benvenuto

con il cestino di pane a lievito madre e olio biologico

2 portate a tua scelta tra:

Antipasto

Primo

Secondo

Dolce

Acqua, caffè e cioccolatino, coperto

venticinque euro*

*escluse bevande alcoliche

CUCINA

La parola esatta per descrivere la cucina dell’Osteria Zanchetti è “giusta” (“totally-holistic-realistically correct!”)
La nostra dispensa è piena di prodotti freschi che la terra offre di stagione in stagione.
I principali fornitori dell’Osteria sono i micro produttori locali, che non sono presenti nelle grandi catene alimentari ma nei banchi dei piccoli mercati rionali, nelle cooperative e nei gruppi di acquisto solidale. L’Osteria predilige i frutti dell’agricoltura biologica e biodinamica, spesso marchiati dall’etichetta biologica o demeter, oppure promossi come presidi di Slow Food. Sostenendo l’economia locale la nostra cucina che si caratterizza per il rispetto della madre terra, si arricchisce di ingredienti dai sapori “veri”.
La cucina è carica di tradizioni culinarie locali che si incontrano e si mescolano con quelle nazionali e internazionali custodite nel bagaglio di esperienza dell’Oste Ricercatore Luca Zanchetti. La fusione crea uno stile contemporaneo che fa dell’Osteria Zanchetti un locale dove gustare un cibo semplice ma allo stesso tempo ricercato ed inusuale.
Il menu e’ dinamico, veloce il ricambio della proposta, dove gli ingredienti quotidiani dettano legge.

CANTINA

L’Osteria Zanchetti dispone di una cantina panoramica che i clienti possono ammirare dal Cortile Luigi.
I vini, scelti accuratamente dall’Oste, sono prevalentemente naturali, biologici o biodinamici prodotti per lo più da piccole aziende.
La carta dei vini si apre su una selezione di bollicine locali e non, intitolata “4 bolle”, che distingue i metodi classici da quelli charmat.
Le pagine successive ci evocano un viaggio attraverso le cantine italiane: la selezione di vini è suddivisa chilometro dopo chilometro secondo la distanza della cantina vinicola rispetto all’Osteria. Si parte dalla selezione “finalmente a casa”, che riguarda vini autoctoni della provincia, poi ci si addentra ai vini “chilometri giusti” che sono i cosiddetti vini “fuori porta ma non troppo”, per raggiungere con “evviva l’Italia” un’ampia selezione di vini italiani.
Amari e distillati sono prodotti artigianalmente e rappresentano la filosofia del locale che valorizza il “nostro amato bel paese”.

LUCA ZANCHETTI

L’Oste

“Lasciati trasportare il cuore dall’atmosfera amichevole e dall’oste che per mestiere vuole rendere felice le persone.”